Qual è il miglior broker forex online in italiano nel 2018? Per diventare un trader forex professionale e guadagnare dei soldi, è necessario che tu possa operare con i migliori broker in circolazione.

BDSWISS
1.5/spread
25 €/deposito
0 €/commissioni
MT4
AVATRADE
0.7/spread
100 €/deposito
0 €/commissioni
MT4 + Avatrader
DUKASCOPY
0.2/spread
100 €/deposito
Commissioni variabili
JForex + Java
TICKMILL
0.1/spread
25 €/deposito
Commissioni:
- 3$ Conto Pro
- 0$ Conto Classic
MT4

Le opinioni e i commenti su forum e Yahoo online sono abbasta eloquenti sulle caratteristiche generiche che debba avere il miglior broker forex online. Ma per evitare davvero le truffe, non bastano tali caratteristiche di base a rendere un broker forex il migliore in assoluto.

Se sei interessato, in questa pagina puoi trovare tutto ciò di cui hai bisogno per scegliere al meglio il broker forex che fa per te e per il tuo trading online in Italia, che non sia una frode online ma affidabile.

miglior broker forex online

miglior broker forex online

Se segui l’indice sottostante, puoi andare direttamente alle parti del testo che più ti sono utili.

Come scegliere il miglior broker forex online?

Come ti dicevo, il miglior broker forex online ha caratteristiche fondamentali che deve rispettare. Alcune sono più importanti di altre, ma se le trovi tutte insieme in un broker forex, allora sei già a buon punto per avere le massime performance tecniche ed economiche di convenienza dal tuo intermediario finanziario di trading online sul forex.

Leggi attentamente l’elenco delle caratteristiche del miglior broker forex online e confrontale col broker che ti ha contattato o che volevi scegliere per fare forex. Solo così puoi preferire la migliore affidabilità e sicurezza in assoluto.

1〉 ⇒ Broker Forex Autorizzati Consob ↵

La prima caratteristica fondamentale è ovviamente l’autorizzazione Consob del broker forex. Un broker che deve operare con clienti italiani, deve essere autorizzato dall’autorità finanziaria competente principale in Italia. Nel sito ufficiale della Consob infatti sono presenti tutti i broker regolati col numero di registro ed inoltre, mensilmente vengono segnalati i broker truffa, coloro che magari cercano capitali in Italia, ma senza alcuna autorizzazione.

L’autorizzazione Consob non rende più sicuro il tuo trading online, ma solo i soldi che metti su un conto. I broker regolati infatti sono obbligati a rendere sempre i soldi depositati dal cliente e i ricavi. Anche se non è sempre così, ma ti spiego meglio nel secondo punto essenziale.

Oltre all’autorizzazione Consob, il broker forex – se non ha sede in Italia – deve comunque essere regolato da un’altra autorità UE. Quella più in voga è la CySEC, quella di Cipro, visto che la FCA ad oggi, non essendo più UE, non può dare le garanzie necessarie.

2〉 ⇒ Broker Forex e Conti Segregati Separati ↵

Il secondo punto essenziale per fare trading con il miglior broker forex è quello della disponibilità di conti segregati per i clienti – depositati in banche affidabili – separati da quelli del broker stesso.

Tale caratteristica è tanto importante quanto il tuo ammontare di deposito. Se sei un principiante ed hai un conto da 100 euro, puoi anche tralasciare questo punto, ma se il guadagno diventa importante o il deposito stesso, così come professionale il tuo trading, io ti consiglio di depositare solo in broker forex con conti segregati separati. Tali conti favoriscono il ritorno dei soldi anche in caso di fallimento della società cui fa capo il broker stesso.

Ci sono stati esempi di fallimenti di broker importanti nell’ultimo periodo, quando la Banca Centrale Svizzera ha deciso di annullare il floor tra il cambio EUR/CHF, portando al tracollo molti broker famosi (si parla di perdite da 1 miliardo di dollari). I trader che avevano conti presso broker non segregati, hanno perso tutto, gli altri invece, grazie ai conti segregati separati da quelli del broker, hanno riavuto i propri soldi, nonostante i fallimenti catastrofici.

Il conto segregato separato da quello del broker forex è dunque una garanzia in più che solo la Consob o altre autorità finanziarie competenti, purtroppo, non ci offrono.

3〉 ⇒ Piattaforma forex trading ed esecuzione ordini ↵

Il broker forex migliore, deve avere una piattaforma di trading affidabile con una veloce esecuzione ordini. Tante volte infatti non è solo la piattaforma a fare la differenza, ma proprio la velocità con cui i dati vengono inviati al server. Un’esecuzione di ordini lenta infatti causa un costo aggiuntivo nel forex e si tratta dello slippage: il prezzo d’entrata non è quello d’immissione dell’ordine, ma leggermente più in alto (se hai comprato) o in basso (se hai venduto).

Nel forex infatti già abbiamo uno spread da dover sopportare, lo slippage sarebbe un ulteriore rincaro dei costi del forex trading che non ci serve affatto. Inoltre, lo slippage può verificarsi non solo quando immetti un ordine a mercato o limite (vedi i tipi di ordini nel forex) ma anche quando il prezzo giunge ad uno stop o profitto.

La velocità d’esecuzione degli ordini quindi non dipende solo dalla piattaforma di trading, ma essa è importante. Se utilizzi una piattaforma poco affidabile oppure che non sai far funzionare, non avrai sicuramente riscontri positivi nel tuo trading forex online.

La piattaforma di trading forex più famosa in assoluto è la Metatrader 4 e molti broker si sono adattati fornendola talvolta come unica scelta ed altre volte insieme alla piattaforma di casa. Tuttavia, essa non è sempre di facilità immediata per l’utilizzo, quindi puoi fare 2 cose se non la conosci:

Il periodo di pratica tuttavia è sempre consigliato.

4〉 ⇒ Broker Forex Convenienti Economicamente ↵

Un altro punto di cui bisogna tener conto prima di aprire un conto presso un broker forex, è la convenienza economica. A parità delle condizioni sopra citate, il broker forex migliore da scegliere è quello con spread più bassi o zero spread e commissioni minime. Questo perché, minimizzando i costi economici della tua attività di trader forex, massimizzerai i guadagni per il lungo periodo.

• Ma è meglio scegliere un broker forex che si paga con lo spread o con le commissioni?

Tutto dipende dal tuo trading online, dal tuo piano di trading e dalla tua esperienza.

– Broker forex con spread fissi o variabili

Con lo spread hai un costo fisso o variabile più o meno ampio, in base alla coppia di valute e agli orari di trading. Lo spread si paga solo una volta, nel momento in cui apri la tua operazione forex, ma se lo spread è variabile ed è diverso al momento della chiusura del tuo trade, puoi avere sia un costo aggiuntivo che uno più basso, se invece è fisso, resta invariato. Di solito la differenza però non è mai eccessiva, soprattutto perché il trader professionale eviterà situazioni di trading in cui lo spread può variare rapidamente (come apertura Borse o orari di notizie importanti). Tale tipologia di costo del forex è indicata principalmente per i trader intraday, daytrader e trader multiday o trader di posizione.

– Broker forex con commissioni e senza spread

Con la commissione hai un costo fisso concordato con il broker. Paghi una commissione d’ingresso e di uscita dal tuo trade in base alla quantità (lotti, minilotti e microlotti). Tale tipologia di costo è più indicata per gli scalper professionisti con un conto cospicuo capitalizzato che possa abbassare il costo della commissione. Tali trader operano su piccole variazioni di prezzo su un cambio valute e aprono e chiudono trade anche in pochi secondi con più grosse quantità. Una tipologia di trading online tra le più complesse e spesso dannosa per i principianti.

Per cominciare, è sempre meglio scegliere un broker forex con spread e poi decidere strada facendo con la pratica.

5〉 ⇒ Broker Forex ECN, Market Maker, STP o Derivati? ↵

Per fare trading online sul forex esistono diversi tipi di broker. Come già sappiamo, il mercato del forex è un mercato OTC (Over The Counter), ossia le negoziazioni dei prezzi non avvengono in un luogo preciso, ma in un mercato interbancario al di sopra delle parti. Non è quindi un mercato regolamentato da una Borsa. Ecco perché spesso i prezzi variano da broker a broker: la velocità in cui avvengono tali transazioni, fa visualizzare dei prezzi sul grafico diversi in base alla tipologia di broker.

Ma quale tipo di broker forex devi scegliere per andare sul sicuro?

– Broker Forex ECN No Dealing Desk

Un broker forex ECN (Electronic Communications Network) è un broker che dà accesso diretto al mercato interbancario (No Dealing Desk – NDD). Il broker ECN è quindi solo un intermediario e quando il trader immette un ordine in piattaforma, verrà eseguito direttamente nel mercato interbancario composto da banche, hedge fund, fondi pensione, società d’investimento e broker.

Un broker ECN ha le seguenti caratteristiche:

  • prezzo del mercato interbancario;
  • spread variabili bassi;
  • commissioni all’apertura e alla chiusura di ogni operazione;
  • solitamente depositi minimi più alti;
  • margini di mantenimento più alti;
  • liquidità più bassa, soprattutto in alcuni momenti e per alcune coppie di valute;
  • grafici in piattaforma talvolta frammentati per la scarsa liquidità.

Un broker ECN è indicato per scalper ed è invece sconsigliato per i trader multiday o di posizione ed anche per chi fa trading automatico, perché la poca liquidità potrebbe far scivolare il prezzo oltre i propri ordini di chiusura, causando – nel peggiore dei casi – delle perdite maggiori anche al proprio deposito. A causa della poca liquidità infatti, in alcune circostanze puoi non avere l’eseguito perché non vi è una reale controparte al prezzo indicato al livello della tua chiusura.

– Broker Forex Market Maker Dealing Desk

Il broker forex Market Maker (MM) assume effettivamente la controparte dei propri clienti trader e bilancia il proprio rischio speculando direttamente nel mercato interbancario. Tali broker sono appunto detti anche Dealing Desk perché – tramite sistemi automatizzati e/o manuali – forniscono sempre una controparte all’ordine del trader e dunque anche la massima liquidità.

C’è stato un periodo in cui questa tipologia di broker era indicata come truffa, perché con il sistema dealing desk, il broker fa da controparte ai trader per bilanciare la liquidità e dunque sembra possa “gareggiare” contro gli stessi clienti. Tuttavia questo non è vero, almeno per i broker di fama mondiale e regolamentati, anche perché potrebbero perdere – oltre alla licenza – anche la reputazione e dunque gli utenti, fino al fallimento. Il broker forex serio e affidabile market maker fa sì da controparte all’investitore, ma poi va a ridurre il proprio rischio direttamente sul mercato interbancario. Conoscendo infatti le posizioni di ogni trader tramite il dealing desk, essendo la controparte, non andrà effettivamente a perdere dei soldi se il trader cliente guadagna, perché andrà poi a bilanciare il rischio direttamente nel mercato interbancario.

Un broker market maker ha le seguenti caratteristiche:

  • spread competitivi fissi;
  • depositi minimi bassi;
  • no commissioni;
  • margini di mantenimento contenuti;
  • alta liquidità, quindi gli ordini di uscita saranno sempre eseguiti anche in casi estremi nel peggiore dei casi con uno slippage;
  • grafici liquidi anche in orari poco consoni.

I broker forex market maker sono indicati per i trader principianti, i trader multiday o di posizione o anche per i trader che fanno trading automatizzato. Infatti, non c’è pericolo che il prezzo vada a scivolare troppo oltre l’ordine di chiusura e dunque non ci saranno mai perdite gravi o comunque maggiori del proprio conto di trading.

– Broker Forex STP

Che broker è un broker forex STP? Tale tipologia di broker è nata successivamente alle due precedenti, proprio per la necessità di avere un broker intermedio tra i due. I broker ECN infatti erano troppo dispendiosi e la liquidità è poca, mentre i broker market makers erano indicati erroneamente come i “cattivi”, proprio perché diventando controparte del trader si pensa possano essere in conflitto d’interessi con il mestiere da intermediario finanziario tra trader e mercato.

I broker forex STP possono avere 2 funzioni, sia dealing desk che no dealing desk. Essi sono più liquidi dei broker ECN in quanto possono decidere di assumere loro stessi una posizione contraria al trader ad esempio quando la liquidità è scarsa oppure prendono in carico l’ordine del trader e lo trasferiscono al mercato interbancario.

Un broker forex STP ha le seguenti caratteristiche:

  • spread competitivi variabili;
  • depositi minimi più bassi di un ECN;
  • sia con commissioni che senza;
  • margini di mantenimento competitivi;
  • buona liquidità;
  • grafici liquidi;
  • gli ordini non sempre sono garantiti, come accade per gli ECN e ciò può comportare una perdita maggiore del proprio conto di trading.

Le differenze tra un broker STP ed un altro sta nei termini e condizioni che vanno letti e nell’esperienza di trading pratica. In linea di massima i broker STP sono indicati per gli scalper e trader intraday. Personalmente sconsiglio su questi broker sia sistemi di autotrading che il trading multiday.

– Broker Forex Derivati o Futures

Se per il mercato OTC puoi avvalerti dei 3 broker suddetti, puoi anche far trading sul forex ma in un mercato borsistico regolamentato: si tratta del mercato finanziario dei derivati o futures. Tale mercato è quotato alla Borsa americana di Chicago, ossia il CME ed ha prezzi diversi rispetto al reale mercato interbancario, perché appunto si tratta di strumenti derivati da quelli originali e quindi quotati sulla base di essi, ma non sullo stesso mercato.

Un broker forex in derivati ha le seguenti caratteristiche:

  • margini e capitali di mantenimento molto alti;
  • solo commissioni sia all’apertura che alla chiusura di ogni contratto, spesso alte per chi non fa grossi volumi di trading;
  • gli ordini sono inviati alla Borsa;
  • bassa liquidità, soprattutto per cambi e orari particolari ed anche per contratti mini e micro, in cui è lo stesso broker a dover garantire la liquidità assumento posizioni contrarie al trader quando necessario, visto che non si tratta di mercato interbancario;
  • nessuna garanzia nella chiusura delle posizioni, quindi si può perdere più del proprio capitale;
  • piattaforme professionali con book solo a pagamento;
  • grafici a volte frammentati;
  • impossibilità di fare trading su coppie secondarie a causa della poca liquidità.

Questo tipo di broker è indicato solo per chi ha buoni capitali per speculare in Borsa e una conoscenza del trading approfondita, perché si rischia di perdere più di quanto si ha in conto. E visto che per fare trading ad esempio con il cambio maggiore euro dollaro (EUR/USD) che sui derivati si chiama Euro FX, per un contratto ci vogliono almeno 1000 dollari di margine intraday di mantenimento (overnight 3000) ed ogni punto o tick vale 12.50 dollari, puoi immaginare che bastano 10 punti per avere una perdita maggiore di un deposito minimo di un broker forex OTC. Inoltre, se l’ordine di stop non dovesse avere una controparte, la perdita potrebbe correre potenzialmente infinita in un evento tragico come lo è stato l’11 settembre per il mondo intero.

– Broker Forex Opzioni Binarie

Esiste in verità un’altra tipologia di broker molto diffusa soprattutto negli ultimi tempi e sono i broker forex su opzioni binarie. Questa tipologia di trading però è spesso vista come truffa così come gli stessi broker, perché non appartengono ad alcun mercato e quindi il trading binario diventa una sorta di scommessa a tempo tra il broker stesso e il trader. Se il trader perde, i soldi andranno al broker per intero, mentre se il trader vince, avrà un guadagno dell’80% circa della sua scommessa iniziale e il 20% restante andrà al broker.

Parlo di scommesse perché le operazioni binarie, secondo me, sono delle vere e proprie scommesse, un “gioco finanziario” tra il broker e il trader.

Non spiego oltre, perché per il mio modo di fare trading, non consiglio i broker su opzioni binarie.

6〉 ⇒ Broker Forex italiani o stranieri? ↵

Il miglior broker forex è italiano o straniero? Qual è meglio scegliere per essere sicuri che il broker forex sia affidabile per i trader italiani?

Purtroppo non troverai mai un broker forex al 100% italiano e conveniente ed ora ti spiego perché con alcuni esempi dei più famosi broker forex italiani.

– Forex con Directa

Directa SIM è una Società d’intermediazione mobiliare italiana che fornisce la possibilità di operare in Borsa e con sostituto d’imposta.

Tuttavia, se si tratta di forex e directa è possibile avere 2 strade:

  • la strada dei derivati che ti ho spiegato su, ma con un broker italiano è ancor peggio sia per la convenienza economica che per la piattaforma e la bassissima liquidità;
  • la strada ECN, ma in questo caso directa si appoggia su un broker di Londra che è LMAX, quindi non si tratta di broker forex italiano e, ad oggi, neanche UE.

– Forex con Fineco

Fineco è un altro broker italiano, una vera e propria banca in verità, che fornisce la possibilità di fare trading sul forex con sostituto d’imposta. Anche in questo caso ci sono 2 strade su cui poter proseguire la strada con fineco:

  • ancora la strada dei derivati, con bassa liquidità e poca convenienza economica sia per margini che per commissioni e liquidità;
  • la strada del forex CFD, ma con caratteristiche economiche davvero pessime da ogni punto di vista, prima di tutto per gli spread alti. Inoltre, fineco ha intrapreso anche la via delle opzioni binarie per recuperare capitale dalla miriade di scommettitori finanziari, quindi a te le conclusioni.

– Forex con WeBank e Sella

Anche WeBank e Banca Sella forniscono servizi di brokeraggio sia su derivati che su CFD proprio come Fineco, con scarsa convenienza rispetto ad altri broker con stessi e migliori servizi per il forex online.

– Broker Forex Straniero Internazionale

Come vedi non esiste una reale offerta per operare sul forex con un broker italiano, affidabile e conveniente. Ecco perché tutti decidono di affidarsi a broker – che siano ECN o MM – con sede estera ma comunque autorizzati ad operare nell’Unione Europea ed ovviamente in Italia. Più in basso una piccola lista.

7〉 ⇒ Broker Forex sostituto d’imposta? ↵

Cos’è un broker forex sostituto d’imposta? Come sai, anche con l’attività di trading online si devono pagare le tasse e per questo ci sono 2 metodi:

  • scegliere un broker sostituto d’imposta;
  • dichiarare personalmente gli utili.

Con il broker sostituto d’imposta, tu non devi fare niente, perché ad ogni giornata di trading è il broker stesso a detrarre le tasse dai tuoi utili. Quotidianamente il tuo broker sostituto d’imposta calcolerà le tue plusvalenze a cui dentrarrà le minusvalenze per poi applicare l’imposta del 26% sull’utile giornaliero. Se durante una giornata non hai utili, ma perdite, non ci sono tasse da pagare. Tali minusvalenze però non possono essere detratte dagli utili successivi.

Questo metodo di calcolo delle tasse nel forex comporta un costo molto alto e una perdita maggiore per il trader. Il trader professionista infatti sceglierà nella maggior parte dei casi il secondo metodo, ossia quella della denuncia personale del reddito con il modello apposito nella sezione “redditi diversi”.

Con la dichiarazione dei redditi fatta personalmente o con l’aiuto di un professionista infatti, puoi calcolare i tuoi utili meno le plusvalenze per tutto l’arco dell’anno fiscale. Il calcolo delle tasse quindi sarà fatto non quotidianamente ma annualmente (guadagno annuale – perdita annuale), quindi va da sé che – potendo detrarre le perdite annuali ai guadagni – il risparmio è molto alto e dunque il guadagno complessivo è maggiore.

Se nel malaugurato caso non hai alcun guadagno durante l’arco dell’anno, non hai nessuna tassa da pagare sul forex. Con il sostituto d’imposta invece, basta una giornata in guadagno per calcolarci e detrarre automaticamente l’imposta, che verserà il broker stesso per te, questo anche se nel lungo periodo il tuo conto di trading è in perdita.

In definitiva, il miglior broker forex secondo il mio punto di vista non è sostituto d’imposta.

8〉 ⇒ No ai broker forex truffa! ↵

Questa parte è importantissima, perché spesso tanti trader neofiti cadono in una brutta trappola. Il miglior broker forex non ti telefona mai se non gli hai preventivamente lasciato i dati dopo la normale registrazione. Un broker forex quindi che ti contatti al telefono senza che tu sappia niente di esso, perché non ti sei iscritto al suo sito ufficiale, è un broker a cui devi chiudere tutte le vie di comunicazione perché è un broker forex truffa.

Cosa succede? Alcuni finti broker costituiscono continuamente società fittizie solo per racimolare denaro da trader principianti malcapitati. Chiamano l’utente, senza che esso si è registrato al suo servizio, proponendo dei guadagni allettanti con il loro aiuto costante se solo deposita una determinata somma di denaro, perché poi al resto ci penseranno loro… a farlo sparire definitivamente!

Prima di depositare dei soldi presso broker sconosciuti, cerca almeno di informarti online su di loro, perché se non sono regolamentati né dalla Consob né da alcuna autorità finanziaria europea, allora non rivedrai mai più il tuo denaro. Insomma, non avere fretta!

So che hai fretta di fare soldi, ma sicuramente i metodi troppo facili sono assolutamente una vera e propria truffa! Inoltre, il trading online è un’attività complessa, quindi prima di poter “fare soldi” davvero devi studiare e fare molta pratica.

9〉 ⇒ Lista broker forex migliori 2018 ↵

A proposito di pratica, qui di seguito ti mostro una lista dei broker forex migliori 2017 con le caratteristiche che ti ho descritto sopra e il link ad una recensione con opinioni e commenti personali e al sito ufficiale di ognuno. Tutti hanno un conto demo con cui poter fare molta pratica.

BDSWISS
1.5/spread
25 €/deposito
0 €/commissioni
MT4
AVATRADE
0.7/spread
100 €/deposito
0 €/commissioni
MT4 + Avatrader
DUKASCOPY
0.2/spread
100 €/deposito
Commissioni variabili
JForex + Java
TICKMILL
0.1/spread
25 €/deposito
Commissioni:
- 3$ Conto Pro
- 0$ Conto Classic
MT4

Tickmill

  • Piattaforma MT4 anche mobile
  • Regolato in tutto il mondo
  • Deposito minimo 25 euro
  • Broker ECN a 0 spread
  • Contest di trading
  • Conti segregati
  • Trading automatico SI
  • Trading scalping SI
  • Trading opzioni NO
  • Social trading e/o copy trader NO
  • Depositi/Prelievi anche con Skrill

→ Prova Tickmill  →


Dukascopy EU

  • Piattaforma JForex 3, Java anche mobile
  • Regolato UE
  • Deposito minimo 100 euro
  • Bonus su deposito
  • Spread bassi ECN
  • Conti segregati
  • Trading automatico SI
  • Trading scalping SI
  • Trading opzioni SI
  • Social trading e/o copy trader NO
  • Depositi/Prelievi bonifico e carte anche Postepay

→ Prova Dukascopy  →


AvaTrade

  • L’unico con filiale italiana
  • 8 piattaforme per ogni esigenza
  • Regolato in 150 Paesi da oltre 10 anni
  • Deposito minimo 100 euro
  • Bonus su deposito non vincolanti
  • Spread competitivi
  • Conti segregati
  • Trading automatico SI
  • Trading scalping SI
  • Trading opzioni SI
  • Social trading e/o copy trader NO
  • Depositi/Prelievi anche con PayPal

→ Prova AvaTrade  →


XM.com

  • L’unico con campionati gratuiti di forex
  • Piattaforma Metatrader 4 e Metatrader 5
  • Regolato UE
  • Deposito minimo 5 euro
  • Bonus senza deposito 25 euro e su deposito
  • Spread competitivi oppure da 0 PIP con commissioni
  • Conti segregati
  • Trading automatico SI
  • Trading scalping SI
  • Trading opzioni NO
  • Social trading e/o copy trader NO

→ Prova XM →


Markets.com

  • Doppia piattaforma anche MT4
  • Regolato UE solo CySEC
  • Deposito minimo 100 euro
  • Spread competitivi
  • Conti segregati
  • Trading automatico SI
  • Trading scalping SI
  • Trading opzioni NO
  • Social trading e/o copy trader NO
  • Vasta gamma di prodotti finanziari

→ Prova Markets.com →


BDSwiss

  • Il più popolare in Germania e Svizzera
  • Piattaforma anche MT4
  • Regolato UE CySEC e IT Consob
  • Deposito minimo 25 euro
  • Bonus su deposito
  • Spread variabili bassi
  • Conti segregati
  • Trading automatico SI
  • Trading scalping SI
  • Trading opzioni binarie SI
  • Social trading e/o copy trader SI
  • Vasta gamma di prodotti finanziari

→ Prova BDSwiss →

Il capitale è a rischio.


Plus500

  • Il migliore per la facilità d’uso della piattaforma con funzioni avanzate interessanti per operatori esperti
  • Piattaforma di casa per ogni dispositivo l’unica anche per Windows Phone
  • Regolato UE CySec (Cyprus Securities and Exchange Commission – License No. 250/14)
  • Deposito minimo 100 euro
  • Spread variabili
  • Conti segregati
  • Trading automatico NO
  • Trading scalping NO
  • Trading opzioni SI
  • La più ampia gamma di prodotti finanziari

→ Prova Plus500 →

Il capitale è a rischio.