Caduta Bitcoin: il crollo quanto durerà? Analisi Gennaio 2018.

La caduta del Bitcoin iniziata a fine dicembre 2018 è davvero così reale? Quali sono i motivi di questo crollo di una delle criptovalute più popolari e quanto durerà ancora? Ecco il punto della situazione con un’analisi di fine gennaio 2018.

Caduta Bitcoin: il crollo quanto durerà?

Da quando è nato il bitcoin, siamo stati abituati all’euforia e al valore esponenzialmente crescenti di tale criptovaluta. Il bitcoin raggiunge prima di Natale un prezzo di quasi 20mila dollari dopo soli pochi mesi di vita.

Tale crescita esponenziale non solo ha mosso i capitali piccoli e grossi ad entrare in questo nuovo mercato per comprare bitcoin, ma anche i governi a pensare di porre dei limiti per questioni di sicurezza globale.

Nell’ultimo mese il bitcoin perde circa 10mila punti, quando invece gli analisti prevedevano che potesse toccare velocemente quota 100mila dollari. Cos’è accaduto? È davvero un crollo reale? Possiamo ancora investire in bitcoin oppure è troppo pericoloso?

Innanzitutto analizziamo i motivi per cui il prezzo del bitcoin oggi è 10.000 punti in meno rispetto ad appena un mese fa.

– Bitcoin Futures

Il primo punto da analizzare è relativo a ciò che è accaduto ad inizio dicembre, quando è stato rilasciato il future del bitcoin. Se apri un grafico con le quotazioni reali del bitcoin, puoi vedere un forte rialzo della volatilità e del prezzo proprio in concomitanza con il rilascio del future della criptovaluta.

>> VEDI le quotazioni reali del BITCOIN >>

caduta bitcoin crollo

caduta bitcoin crollo

Per quale motivo?

I grossi capitali hanno fiutato l’affare speculativo, hanno fatto salire i prezzi ulteriormente per attirare ancor più investitori sul bitcoin e dunque successivamente vendere ad un prezzo più alto, così da averne un maggiore guadagno.

Graficamente, in prossimità del massimo, appare anche un gap a rialzo dopo una settimana dal rilascio del future, ciò porta gli investitori a pensare ancora ad una corsa verso l’alto del prezzo, invece è una mossa creata appositamente per vendere ad un prezzo più alto e creare maggiori aspettative rialziste nelle opinioni degli investitori.

La vendita di massa di chi manipola i mercati, cioè chi ha dalla sua una montagna di soldi, ha provocato un crollo improvviso ed inesorabile che si è arrestato un attimo soltanto durante il periodo natalizio. Altri investitori sono entrati a rialzo, pensando che la caduta precedente fosse un semplice ritracciamento, ma il prezzo del bitcoin è crollato nuovamente alla fine delle festività.

Uno dei motivi del crollo dunque è stato il rilascio di questo strumento finanziario sulla criptomoneta, perché è diventato molto più volatile e imprevedibilec come altri derivati soggetti alla speculazione finanziaria.

– Bitcoin e Restrizioni Governative

L’altro motivo del crollo del bitcoin è legato all’aspetto fondamentale dell’analisi. Alcuni governi hanno deciso di porre delle restrizioni normative al bitcoin, perché c’è la paura che le criptovalute possano alimentare il riciclaggio del denaro sporco e la corruzione.

La Corea de Sud vuole regolamentare e tassare le criptovalute, mentre la Cina ha deciso di limitare il commercio delle criptovalute con un approccio ancora più rigido così da rendere inaccessibile il trading sulle criptomonete. Corea del Sud e Cina sono i Paesi che hanno contribuito maggiormente all’aumento repentino del prezzo del bitcoin, quindi tale meccanismo potrebbe far abbassare allo stesso modo il prezzo.

Oltre a questi due importanti Paesi, anche il Presidente Putin vuole regolamentare questo nuovo mercato, non si sa ancora in che modo, ma sappiamo bene che la Russia è una potenza di grandi dimensioni e può contribuire a fare il bello e il cattivo tempo di un mercato così volatile.

– Previsioni Bitcoin oggi e domani

Prevedere l’andamento delle criptovalute e soprattutto del bitcoin risulta abbastanza difficile, proprio per la complessità fondamentale e tecnica della questione a livello globale.

Sappiamo che le restrizioni normative potrebbero fare ulteriormente cadere il prezzo del bitcoin, ma sappiamo anche che gli squali della speculazione finanziaria, istituzioni comprese, non aspettano altro che disattendere le opinioni globali, soprattutto se tali aspettative sono così radicate, perché potrebbero favorire dei grossi guadagni.

Dal punto di vista di un piccolo trader speculativo, conviene affrontare quotidianamente la questione bitcoin sul grafico, parallelamente alle notizie mondiali. Essendo uno strumento molto volatile, può favorire grossi movimenti di prezzo, ma bisogna proteggersi costantemente per sfruttarli al meglio.

>> SCOPRI i migliori broker per il trading ONLINE anche su criptovalute >>

Graficamente il prezzo ha raggiunto il limite superiore di un gap rialzista di fine novembre ancora aperto, accennando ad un’inversione della tendenza, quindi ad un ritorno verso l’alto. I due giorni successivi però sono caratterizzati da una forte indecisione, quindi questa settimana sarà decisiva.

– Gli scenari grafici del bitcoin potrebbero essere questi:

  1. il prezzo scende ancora, va a toccare di nuovo il limite del gap superiore (9200 circa) oppure va a recuperare tutto il gap (8250 circa), e poi risale almeno al prezzo odierno;
  2. dopo l’indecisione il prezzo sale per recuperare altri gap, fino ad almeno 16150, con una possibile pausa a 13450.

Il trend complessivo del bitcoin è ancora positivo, ma questa ultima settimana di gennaio 2018 sarà decisiva per comprendere i prossimi movimenti di più lungo termine.

>> SFRUTTA i movimenti speculativi sul BITCOIN >>

Vuoi imparare a fare Forex?

Iscriviti alla Newsletter e riceverai gli aggiornamenti di questo sito.

Grazie! Ora conferma l'iscrizione cliccando sul link che ti ho inviato.

Qualcosa è andato storto. Riprova!

Prova una piattaforma per il trading simulato gratis

BDSWISS
1.5/spread
25 €/deposito
0 €/commissioni
MT4
AVATRADE
0.7/spread
100 €/deposito
0 €/commissioni
MT4 + Avatrader
DUKASCOPY
0.2/spread
100 €/deposito
Commissioni variabili
JForex + Java
TICKMILL
0.1/spread
25 €/deposito
Commissioni:
- 3$ Conto Pro
- 0$ Conto Classic
MT4

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi imparare a fare Forex?

Iscriviti alla Newsletter e riceverai gli aggiornamenti di questo sito.

Grazie! Ora conferma l'iscrizione cliccando sul link che ti ho inviato.

Qualcosa è andato storto.