Fare il trader come lavoro

Il trading presenta di continuo un buon numero di registrazioni sui principali broker per investire online. Da una attività che spesso viene iniziata solo come hobby, sono molti gli utenti che decidono di fare il trader come lavoro e utilizzare le tante risorse che i broker presentano per tale scopo con una prima iscrizione online.

Perché molti utenti decidono di fare il trader come lavoro?

Ai giorni nostri il trading online è ricercato da moltissimi utenti inizialmente come possibilità di arrotondare lo stipendio e poi come lavoro principale, vista una offerta ormai concorrenziale da parte di molti broker con servizi gratuiti per investire con le più moderne piattaforme di trading e da un qualsiasi tipo di dispositivo a centri formativi con lezioni create da professionisti nel settore per una preparazione sul trading online da poter consultare in ogni momento.

Servizi gratuiti che rendono ormai il trading online come strada preferita da parte di molti utenti sul web non solo per ottenere qualche guadagno extra ma anche per realizzare una nuova fonte di reddito e trasformarlo in un lavoro. Del resto, sui broker sono presenti risorse per livelli come conti base e conti avanzati, conti demo sulle piattaforme e materiale didattico per trader principianti e professionisti che si prestano al meglio a garantire il suddetto obiettivo e fare il trader come lavoro.

Scelta del broker per diventare trader per lavoro

Ma come si diventa trader per lavoro? È davvero possibile diventare un trader con guadagni costanti?

Innanzitutto è importante tanta pazienza nell’apprendere con una formazione completa le dinamiche del trading online e la scelta del giusto broker su cui aprire un nuovo conto online, come ad esempio Markets.com. Il settore, infatti, è ormai colmo di tante offerte per il trading online sulla scia dell’attuale successo e che non sempre sono realmente di qualità per garantire un più classico passaggio da una attività di hobby ad una nuova attività di lavoro. Ecco perché non è da sottovalutare la prima scelta del broker e di conferme circa la presenza di fattori ormai indispensabili per investire online come:

  • Possesso delle principali licenze come la Cysec per offrire i servizi di trading sul canale del web. Il profilo dell’affidabilità e di un facile controllo sulle suddette licenze, permette anche di poter evitare delle truffe online e scegliere offerte complete e sicure per il primo trading online.
  • Presenza di una assistenza clienti in lingua italiana. I brokers ormai operano in più contesti e per lo più internazionali e ritrovare modalità di contatto e assistenza nella lingua di appartenenza è ormai fondamentale per avviare una prima fase di iscrizione o per richiedere un supporto online.
  • Piattaforme di trading moderne ed efficienti. Lo strumento per eccellenza per investire online, deve permettere al trader una facile gestione delle operazioni di investimento, accessi sicuri magari mediante delle personali credenziali e laddove possibile anche di poter iniziare con una demo per una prima pratica. La presenza di piattaforme in più versioni, da computer o da dispositivi fissi, inoltre, è un punto a favore del broker per il passaggio da una attività di solo hobby ad un vero e proprio lavoro.

Il motivo per cui è importante ricercare piattaforme di trading moderne ed efficienti, come ad esempio la Metatrader 4, risiede anche nel vantaggio per il trader che decide di svolgere questa attività come lavoro, di gestire autonomamente i tempi e le modalità di un investimento, grazie alla possibilità con una sola iscrizione sul broker, di poter investire tanto su un dispositivo fisso e tanto su un dispositivo portatile.

Conti avanzati e formazione per professionisti per trasformare l’attività di trading in lavoro

Se la scelta su un broker regolamentato e con servizi completi e all’avanguardia per il trading online come una piattaforma fissa o mobile, è ormai fondamentale per fare il trader come lavoro, è importante che la soluzione scelta al riguardo per investire online presenti anche una maggiore flessibilità sui conti da poter aprire e sulla formazione. Un trader che inizia per la prima volta e magari solo per hobby, infatti, tende ad affidarsi ad offerte di base su apertura conto e formazione per provare questa nuova soluzione di investimento, ma per trasformarla come lavoro, necessita anche di risorse più specifiche al nuovo livello di trading come conti avanzati o formazione per professionisti.

I conti avanzati, ad esempio, permettono il suddetto passaggio grazie a servizi più specifici e più adatti ad un nuovo livello professionista. Consistono in conti più specifici rispetto a quelli di base e che, dietro un deposito minimo più alto, garantiscono delle funzionalità fondamentali per chi trasforma il trading in lavoro come un account manager dedicato per una assistenza personalizzata, strumenti aggiuntivi in piattaforma o approfondimenti ulteriori in termini di formazione.

La formazione per professionisti è un ulteriore e importante elemento per il passaggio del trader alla professione e consiste in materiale dedicato alla suddetta categoria. Può accadere che sia già inclusa in un conto base e il tipico esempio sono i videotutorial che partono da un livello principiante fino ad arrivare ad un livello più professionista o anche nel caso dei webinar live con tematiche affrontate più specifiche sul trading online. In altri casi, si tratta di supporti presenti in conti avanzati e con servizi dedicati come account manager, videotutorial ed ebook speciali.

Consigli sul come diventare trader per lavoro

Vuoi fare il trader come lavoro? Non potevano mancare anche alcuni utili consigli al riguardo per intraprendere al meglio tale percorso:

  • Punto primo, scegli bene il broker su cui iscriverti prestando attenzione al profilo dell’affidabilità, all’assistenza clienti in lingua italiana e alla presenza di piattaforme moderne ed efficienti. È poi importante osservare i contenuti di un conto base, poiché la presenza di materiale didattico per la formazione del trader principiante e nello stesso tempo anche per i successivi livelli di apprendimento, sono indispensabili per passare da una attività di solo hobby ad una attività lavorativa e professionale.
  • Punto secondo, osserva bene anche i contenuti che il tuo broker dedica ai conti avanzati e alla formazione per professionisti. Questi due elementi, infatti, sono importantissimi per predisporre l’attività di trading come un vero lavoro e fare il passo di qualità da reddito extra a reddito continuo.
  • Integra la formazione ad un livello più professionale, studiando i libri forex migliori, dei trader che guadagnano veramente ogni giorno.
  • Punto quarto. Prenditi un po’ di tempo anche per creare una postazione di lavoro in cui dedicarti al trading. In questo modo potrai creare un ambiente solo tuo e decidere il tempo da dedicare al nuovo lavoro online. Del resto esistono ormai tante soluzioni per la connessione ad internet che permettono di poter creare facilmente le migliori condizioni di lavoro da casa e poter esercitare il tutto in modo professionale.

Ti consigliamo, inoltre, di iniziare una prima attività di trading online con un conto demo forex con dati reali e di passare al livello professionista solo quando i risultati positivi sono ormai consolidati.

Vuoi imparare a fare Forex?

Iscriviti alla Newsletter e riceverai gli aggiornamenti di questo sito.

Grazie! Ora conferma l'iscrizione cliccando sul link che ti ho inviato.

Qualcosa è andato storto. Riprova!

Prova una piattaforma per il trading simulato gratis

BDSWISS
1.5/spread
25 €/deposito
0 €/commissioni
MT4
AVATRADE
0.7/spread
100 €/deposito
0 €/commissioni
MT4 + Avatrader
DUKASCOPY
0.2/spread
100 €/deposito
Commissioni variabili
JForex + Java
TICKMILL
0.1/spread
25 €/deposito
Commissioni:
- 3$ Conto Pro
- 0$ Conto Classic
MT4

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi imparare a fare Forex?

Iscriviti alla Newsletter e riceverai gli aggiornamenti di questo sito.

Grazie! Ora conferma l'iscrizione cliccando sul link che ti ho inviato.

Qualcosa è andato storto.